Le delizie della Costiera Amalfitana: il limone una fonte di ricchezza

Limoni Amalfi - Le delizie della Costiera Amalfitana: il limone una fonte di ricchezza

Una costa lambita dal mare e baciata dal sole: questa è la più comune descrizione della costiera amalfitana. In una terra simile non possono che crescere prodotti sani, ricchi di sapori e virtù salutari.

Da questa ricchezza nasce la gran varietà di sagre che esaltano le tipicità locali e le valorizzano, continuando tradizioni antiche e generando meraviglia in chi ancora non le conosce.
limoni di Amalfi e di Sorrento, ad esempio, si prestano a preparazioni di ogni tipo, ciascuna delle quali esalta il gusto e il profumo di questo agrume, facendolo diventare un’eccellenza del territorio.

Con i limoni si prepara il liquore famoso, esportato, servito a fine pranzo e spesso omaggiato agli ospiti dei ristoranti locali. Facilmente i negozianti forniscono ai turisti che acquistano il limone la semplice ricetta per una facile preparazione casalinga.
Il liquore digestivo, dolce e di un solare colore giallo, è diventato il gadget preferito da portare via, in ricordo di quei terrazzamenti che hanno rallegrato i giorni di vacanza.

Dai limoni nascono le famose “delizie“, dolci che hanno il cuore e la copertura di una delicata crema profumata al limone, delicati e soffici come una nuvola.
In tutta la zona si susseguono sagre e degustazioni di questo agrume che, grazie al clima mite e alle coltivazioni protette con teli durante l’inverno, fa bella mostra di sé sui banchi dei venditori durante tutto l’anno.

In piena estate, sulla costa assolata è quasi impossibile rinunciare ad una granita, naturalmente al limone, e spesso preparata al momento da abili venditori che raschiano i blocchi di ghiaccio e aggiungono il succo appena spremuto dall’agrume.

Vedi anche  Cucina sarda: origini, storia e curiosità sulla gastronomia della Sardegna

Naturalmente, il limone è anche il re di preparazioni salate, per marinature di carni pesce freschissimo. Le alici spinate e tenute sotto il succo dei limoni per diverse ore, condite poi con olio d’oliva, aglio, prezzemolo e peperoncino sono tra gli antipasti più tipici e più serviti nei locali della zona. Anche la carne viene tenuta a bagno nel succo del limone, prima di essere cucinata in tanti modi: il profumo del limone ne esalterà il sapore.

Non solo il frutto: anche le foglie di limone che abbracciano la mozzarella locale danno vita a semplici eppure geniali accostamenti di sapori. Sono piatti veloci, per cui basta riscaldare sulla brace o in forno una fetta di mozzarella sulla foglia del limone, per creare un perfetto connubio di sapori.

Le sagre dedicate al limone si susseguono per tutta l’estate sul territorio costiero da Salerno a Sorrento. In ciascuna di esse il prezioso agrume viene interpretato secondo le usanze locali e c’è chi lo esalta nei condimenti, chi come dolce, chi lo utilizza per scopi incredibili, come il ripieno dei ravioli.
Massa Lubrense la sagra del “femminiello“, varietà locale, è giunta ormai alla quarantatreesima edizione e si tiene tra la fine di luglio ed agosto. Stesso amore per l’agrume viene espresso a Tramonti, con la Festa del Limone che si tiene a luglio.

Poliedrico e salutare. il limone può entrare di diritto in ogni tipo di cucina e può essere facilmente abbinato a tutti i gusti e tradizioni. Un vero amico naturale.