Non solo il Teatro alla Scala: tutto ciò che c’è da vedere a Milano

interno del teatro

L’appuntamento con Madama Butterfly: va in scena la prima del Teatro la Scala di Milano

Il prossimo 7 dicembre, Milano saluterà l’annuale appuntamento con la musica classica. Il celebre Teatro alla Scala, difatti, ospiterà una delle opere liriche più famose al mondo, la Madama Butterfly del Maestro Giacomo Puccini. E la città, come di consueto, si appresta ad accogliere in “pompa magna” il grande spettacolo lirico, coinvolgendo nuove location, quali il Teatro Martinitt, l’Auditorium Enzo Balboni, il “Chiosco del Parco Trapezio” più una decina di musei, spazi pubblici e privati disseminati nel cuore di Milano, per spalancare le porte della cultura a un numero sempre più crescente di appassionati e semplici curiosi. Ma per un’esperienza completa in una delle metropoli più cool al mondo, scopriamo insieme tutte le attrazioni da non perdere.

Scoprire Milano: i luoghi top

Capitale della moda e dell’economia made in Italy, Milano è un luogo magico e sfuggente, attento a non svelarsi troppo agli occhi indiscreti di un turista distratto. Ma per chi voglia penetrare l’essenza di una città multirazziale e multiculturale, Milano ha davvero tanto da offrire.

scala Milano

Partiamo dal Duomo: esiste un luogo che incarni meglio il carattere di Milano? Intitolato a Santa Maria Nascente, il Duomo è un capolavoro in stile gotico, come ben testimoniano le vetrate colorate e le guglie appuntite. Le sue 3500 statue, la reliquia del Sacro Chiodo della Croce e, ovviamente, la statua di rame dorato della Madonnina, rendono il Duomo una di quelle tappe imperdibili di ogni viaggio a Milano. Adiacente al Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele II è il luogo migliore per fare shopping di grandi firme e sorseggiare un caffè fumante mentre si ammirano le scintillanti vetrine dei negozi più blasonati della metropoli. Ma Milano è indissolubilmente legata al culto di Sant’Ambrogio: va da sé che risulta imperdibile una visita alla chiesa in stile romanico lombardo dedicata al patrono della città. Realizzata tra il 1088 e il 1099, la chiesa vanta un ciborio risalente al IX secolo, un baldacchino impreziosito da stucchi in stile lombardo – bizantino e l”impressionante Altare d’Oro, realizzato da Vuolvino. Ma Milano è anche sinonimo di arte: oltre alla Chiesa di San Maurizio, decorata con archi a volta, affreschi e dipinti, a Milano ci si può “tuffare” nelle atmosfere romantiche della Pinacoteca di Brera, con una delle collezioni pittoriche più famose al mondo, tra cui spiccano, tra le altre, Il Bacio di Francesco Hayez e lo Sposalizio della Vergine di Raffaello. Un itinerario alla scoperta dei luoghi imperdibili di Milano, inoltre, non può non contemplare il Refettorio di Santa Maria delle Grazie. Qui, in un ambiente saturo di misticismo, troneggia “L’Ultima Cena“, il capolavoro di Leonardo da Vinci. Realizzata su commissione di Ludovico il Moro, l’opera è stata più volte restaurata, per riportare i colori allo splendore iniziale. Per una passeggiata all’aria aperta, per respirare un’atmosfera da fiaba, spazio al Castello Sforzesco. Considerato uno dei più grandi d’Europa, antico baluardo contro le invasioni nemiche, oggi, il Castello Sforzesco ospita il “Museo d’Arte Antica“, la Pinacoteca, un “Museo Egizio” e il caratteristico “Museo degli Strumenti Musicali“. Da non perdere, al suo interno, “La Pietà Rondanini” di Michelangelo e i pregevoli affreschi di Leonardo all’interno del Museo di Arte Antica. E di sera, l’appuntamento è ai Navigli: bar, ristoranti e locali di tendenza, concluderanno un tour eclettico e variopinto per le vie di Milano.