Castagna in festa: principali sagre della castagna autunnali

Castagne in primo piano

L’arrivo dell’autunno porta con sé la protagonista indiscussa di questa stagione: la castagna. Il frutto della castagna, regina dell’autunno, è molto versatile in cucina e può essere mangiato da solo o abbinato a piatti dolci e salati, per trasformare ogni portata in una delizia dal gusto prelibato. Dal nord al sud Italia, tante sono le manifestazioni gastronomiche, le sagre e gli eventi svolti in onore della castagna, in borghi e località ricchi di fascino e di tradizione.

Sagra della Castagna a Castel del Rio

Castel del Rio a Bologna, piccolo borgo montano immerso nella Valle del Santerno, ha una sua storia affascinante risalente al VI-VII secolo. Alcune famiglie lombarde si accamparono su questi terreni, per sfuggire all’invasione dei barbari. La famiglia Alidosi costruì e diede vita allo sviluppo del borgo, governandolo per oltre quattrocento anni. I terreni di questo luogo già dall’anno 1000 ospitavano i castagneti da bosco che si sostituirono alle querce, offrendo castagne e marroni, divenendo fonte di sostentamento per la popolazione del posto, ma anche fonte di ricchezza.

La bellezza architettonica simbolo della cittadina è il “Ponte a Schiena D’Asino”, una struttura di 42 metri che si erge sul fiume Santerno, commissionato nel 1499 da Obizzo Alidosi, a simboleggiare la potenza e la solidità della famiglia.

La Sagra del Marrone di Castel del Rio è una festa tradizionale che si svolge ogni anno. Tanti gli eventi che animeranno la sagra: il mercato dei marroni, con conferenze, mostre sul frutto della castagna, un sofisticato connubio tra storia, cultura e gastronomia. È possibile degustare le specialità locali, i piatti tipici a base di marroni, la polenta di farina di castagne, il castagnaccio, le frittelle di castagne.

Sagra delle Castagne a Marradi (Firenze)

Il borgo di Marradi, di origine medievale, è costituito da bei palazzi gentilizi. Marradi è la patria dello poeta Dino Campana e del “Marron Buono”, (marchio IGP del Marrone del Mugello a Marradi). I monti sono circondati da innumerevoli castagneti, dove è possibile raccogliere le castagne cadute a terra ed effettuare una bella passeggiata. La Sagra delle Castagne a Marradi, giunta al 51esimo appuntamento, con i suoi stand gastronomici che incantano per i prodotti genuini a base di castagna, creano un’occasione di degustazione e di festa. Presente nella sagra, il mercatino dei prodotti tipici, un self-service con specialità della cucina marranese, in un contesto di spettacoli, musica e rappresentazioni di artisti di strada.

Sagra della Castagna a Summonte (Avellino)

Nel mese di ottobre, in provincia di Avellino, vi è la Sagra della Castagna, giunta già alla 33esima edizione. Il suggestivo borgo medievale, con la famosa Torre Angioina che si erge sui ruderi del Castello, offre un’atmosfera affascinante e permette di perdersi nella storia del luogo.  Da visitare la Chiesa dell’Annunziata, costruita nel XVI-XVII secolo in stile barocco e il “Borgo Nuovo” con i suoi Palazzi di epoca settecentesca e ottocentesca.

La Sagra delle Castagne a Summonte è un evento unico ed indimenticabile: nel borgo medievale vengono allestiti caratteristici stand che propongono l’assaggio delle caldarroste, dolci e castagnaccio summontese. Il borgo in festa propone un vero e proprio itinerario turistico del borgo e la successiva degustazione dei marroni tra musica e festa.