A Malta con il Valletta Film Festival 2017

tramonto malta

Il Valletta Film Festival, festival cinematografico dell’isola di Malta, è uno degli appuntamenti con la Settima Arte più rinomati d’Europa. L’edizione 2017 verrà inaugurata il prossimo 16 giugno e andrà avanti sino al 25 dello stesso mese, offrendo la preziosa occasione di visionare una selezione di film notevole: circa 40 lungometraggi e 25 cortometraggi, per l’esattezza, scelti tra le migliori produzioni internazionali degli ultimi anni, suddivise in sei categorie tematiche principali. Ecco una panoramica.

La prima categoria, Featured films, include i film in gara per i premi di Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Direttore della fotografia e Migliore Sceneggiatura. I lungometraggi in concorso verranno proiettati nella location di punta del festival – Pjazza Teatru Rjal – e saranno giudicati da una giuria internazionale composta da registi, attori, produttori, direttori della fotografia, scrittori e critici.

La sezione Documentary mostrerà sette pellicole documentaristiche che trattano tematiche contemporanee, alcune in anteprima, ma tutte in concorso per il premio come miglior documentario. Short Film offrirà invece l’occasione di visionare 26 cortometraggi provenienti da 23 Paesi. Le proiezioni, in questo caso, saranno presentate al cinema di Spazju Kreattiv, al St. James Cavalier, articolate in quattro serate da due ore ciascuna, al termine delle quali si terranno interessanti dibattiti con i registi coinvolti.

Without borders, che a differenza delle precedenti è una categoria non competitiva del festival, ogni anno si focalizza sul panorama cinematografico di un determinato Paese o regione del mondo: quest’anno è il turno del Medio Oriente, che verrà omaggiato con la proiezione sia di lavori dei suoi registi più significativi sia di film ambientati nella regione.

Il panorama non è completo senza Islanders, ovvero una delle categorie più interessanti della manifestazione, aperta alle produzioni filmiche realizzate o ambientate sulle isole, dai grandi arcipelaghi alle isolette deserte e semi-sconosciute. Teen only, infine, è la categoria più giovane del festival; farà infatti la sua prima comparsa proprio in questa edizione, con una raccolta di film dedicati alle tematiche dell’universo giovanile.

Come da tradizione, il Festival della Valletta ospiterà anche l’evento satellite Masters of Cinema, una retrospettiva di volta in volta dedicata a uno dei registi che hanno fatto la storia del cinema. Lo scorso anno, ad esempio, è stato omaggiato Terry Gilliam, attraverso la proiezione dei suoi film più significativi, da “Monty Python e il Sacro Graal” (1975) a “The Zero Theorem – Tutto è vanità” (2013).

Non bisogna dimenticare che, a contorno delle proiezioni, ci sarà inoltre una serie di iniziative a tema, dibattiti, conferenze e workshop, che fanno della manifestazione una tappa sacra per ogni cinefilo, ma anche un’ottima occasione per visitare l’isola – decisamente da aggiungere ai 12 motivi per una vacanza a Malta individuati da Expedia. Per maggiori informazioni sulla programmazione del Festival della Valletta 2017, si può consultare l’apposita sezione del sito, dove è anche possibile acquistare i biglietti per i singoli spettacoli e individuare i contatti utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *